Cerca

Qui e allora?

Antropologo in una epoca di passaggio. È vero che non sei responsabile di quello che sei, ma sei responsabile di quello che fai di ciò che sei.

Autore

RifugiatoPoetico

Preferisco immaginare piuttosto che ricordare.

La bivaccofobìa – Jacobin Italia

La bivaccofobìa – Jacobin Italia
— Leggi su jacobinitalia.it/la-bivaccofobia/

Le vite doppie

Michael Jackson per esempio

Quando sento dire che bisogna pensare alle persone più sfortunate di noi, a me viene in mente Michael Jackson.

Credo sinceramente che Michael Jackson sia stata una delle persone più sfortunate del mondo.

Ha avuto un’infanzia negata, tra bigottismo religioso e violenze, e questo già basterebbe a rovinare l’intera esistenza di molti. Ha vissuto nella più totale ipocondria, che è un po’ come essere ammalati tutti i giorni, ed era afflitto da una malattia reale che lo faceva vergognare del proprio aspetto, che non è il massimo quando il tuo è il volto più famoso del pianeta.

Ha investito decenni nell’aiutare bambini, fino a ritrovarsi sommerso di accuse per pedofilia (non so e non voglio sapere dove finisce la diffamazione e inizia la cronaca, ma convivere con certe infamie addosso non credo sia subito bello).

Soffriva di insonnia e non riusciva a dormire, quando il sonno è la cosa più appagante per il corpo umano dopo il sesso e il cibo (c’è chi dice anche “i viaggi”, ma sostanzialmente uno viaggia per scopare, mangiare e riposarsi).

A coronare una vita di merda, gli è toccato pure venire in Italia per fare i conti con le accuse di plagio di Al Bano.

Una vicenda che a sua volta collocò Al Bano tra i più sfigati del pianeta, ma in un altro senso.

Grazie Matteo

Fuoriclasse senza saperlo

NOTE EMOTIVE

Fare attenzione alle note emotive.

devono accadere, inciampandoci. Non possono essere programmate e vendute. Questo è il mio punto di vista.

Poi leggo e provo ad aggiungere.

Lettera di Jung a Miguel Serrano – Kusnacht , 31 Marzo 1960

🖋️ «L’azione esterna è completamente innecessaria dal momento che la mente è come una radio che trasmette e riceve, anche nella più totale solitudine, nell’isolamento più assoluto. Niente si perde.

Nel mondo delle masse che si sta imponendo, saranno necessarie più che mai individualità forti che lo polarizzino ed equilibrino la tensione.

«L’uomo in pace con se stesso, che accetta se stesso, dà il suo infinitesimale contributo al bene dell’universo. Ognuno presti cura e attenzione ai suoi conflitti interiori e personali e avrà ridotto di un milionesimo di milione la conflittualità del mondo.»
(C.G.Jung)

 

joker mi abiti

Occupiamoci di lavori nuovi. Strade, ponti, industrie, cuori di scorta, li abbiamo inventati, prodotti e venduti. Ora stiamo finendo il giro, globalizzando gioie e dolori. Facciamoci spazio senza per forza distruggere, please.

Siamo in tanti ma infinitamente soli.

Joker, ti penso, mi abiti e ti osservo quando ridi. Mi hai commosso con la libertà ritrovata tardi, ormai ferita a morte. Bello è stato vederti danzare. A terra, in piedi  e in fondo non hai trovato il caldo necessario per riposare. Una corsa verso il tuo sacro destino. La vita di ognuno ha la sua scadenza e con se il proprio “motivo”. obbiettivo raggiunto!

Ora il tuo sorriso non fa più ridere.

Shamdasani: “L’individuo è una porta. A mio parere non è semplicemente questione di risolvere le nevrosi individuali, la sofferenza individuale, ma di affrontare gli aspetti nei quali la sofferenza individuale si interseca, aderisce, ha un legame diretto con i problemi collettivi.

Occupiamoci del profondo e per chi ha del margine, sposti lo sguardo anche fuori.

ora ci vuole questa . ANGEL

 

“>Fever Rey è il sound di questo post.

 

 

leggere è sexy

“Così, libro dopo libro, il libro di tutti i libri potrebbe mostrarci che ci è stato dato perché tentiamo di entrarvi come in un secondo mondo e lì ci smarriamo, ci illuminiamo e ci perfezioniamo”

goethe

finalmente !!! qui vale la pena fare le fila. da domani.

La foto è rubata, inaspettata e credo bellissima.

eterno fanciullo blues

Le letture importanti.

Per me questa estate è questo libro della Marie Luise Von Frantz intitolato L’Eterno Fanciullo.

Amavo questa poesia di F. Arminio. C’era una vibrazione affascinante ( il fanciullo vola in alto.. vedi peter pan ) tra creatività e energia vitale.

Ora c’è un urlo, che condivido perchè produce grandezza e bellezza come solo una poesia può fare. Oltre le parole ci sono le immagini.  Godiamolo.

 

“Chi ha provato ad amarmi
prima o poi si è arreso.
Ma una donna ci deve essere
che lo vede
questo sentimento segreto
Che commuove ogni mio secondo,
che non mi fa stare con voi,
non mi rassegna al mondo.”

(F.Arminio)

e un po mia.

Protetto: il mio angelo

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

individuati

Perché la vita sia realmente feconda deve esserlo contemporaneamente nell’intelligenza, nel sentimento e nella volontà.

Serve a me, intanto.

Questa è la sua canzone .

 

Abitarsi

«Nasciamo, per così dire, provvisoriamente, da qualche parte; soltanto a poco a poco andiamo componendo in noi il luogo della nostra origine, per nascervi dopo, e ogni giorno più definitivamente.»

Rainer Maria Rilke,

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

IN BRODO

Il piatto ideale... è nella ciotola.

Il Canto delle Muse

La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità. ( Albert Einstein )

DestinodiLux

"Una persona che non ha mai fallito è una persona che non ha mai tentato"

PAROLE LIBERE

lasciamo la paura delle parole per cambiare il mondo con i fatti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: