Ricerca

Qui e allora? cadere dalle nuvole non è poi cosi male

Antropologo in una epoca di passaggio. È vero che non sei responsabile di quello che sei, ma sei responsabile di quello che fai di ciò che sei. Sto facendo del mio meglio per essere all’altezza di me stesso. Nessuno può farlo per me.

Categoria

Comunicazione

È il momento di

De-siderare = sentire la mancanza delle stelle.

Desiderare è un verbo latino composto dal prefisso “de”, indicante lontananza/privazione e il sostantivo “sidus”, stella.
I nostri desideri originano quindi dalla percezione di una forte nostalgia di qualcosa o di qualcuno. Più precisamente, nel linguaggio dei marinai “desiderare” significava constatare l’assenza di stelle nel cielo. Da qui la delusione e il rimpianto per l’assenza dei preziosi astri indicanti la giusta rotta.
Così come le stelle durante una buia notte di navigazione, dunque, i nostri desideri ci guidano verso la realizzazione delle nostre istanze più vere e profonde, a patto che si abbia il coraggio di ascoltarli e “con-siderarli”(altra parola latina derivante dal verbo con-siderare, ovvero, letteralmente “stare con le stelle”).
Buonaluna 💫⭐🌙

La bivaccofobìa – Jacobin Italia

La bivaccofobìa – Jacobin Italia
— Leggi su jacobinitalia.it/la-bivaccofobia/

Fotografare in silenzio

Paolo di Paolo e il mondo ritrovato
— Leggi su www.rivistastudio.com/paolo-di-paolo-maxxi/amp/

Verità

La verità si dice solo agli sconosciuti .

Ascolta qui e pensa ovunque

domandiamoci

Una provocazione. Inventiamo uno spazio nuovo. Un governo fuoco e non più ombra.

Non seguiamo gli eventi quotidiani la pancia, la pelle, il sangue, facciamoci nuove domande.

Complichiamoci la vita per renderla più degna di essere chiamata vita.

Un esempio ? La famiglia che è poi il welfare State in salsa tutta italiana.

tavolo tecnico, riunito. L’ordine del giorno :

Invece che rendere più facili le separazioni, troviamo i modi rendere più difficili i matrimoni ?

Io invento la campagna pubblicitaria.

 

 

Ho deciso.

Non ci crediamo più.

Resuscitare i morti, quando ?

Ulula con i lupi , addirittura. Non vedo l’ora.

L’immaginazione ha bisogno di vuoto.

Basta, per favore.

Questa è la mia campagna politica ultra progressista.

 

 

 

Marketing terra terra

Basta. Per favore .

La dico così. Se vado al cinema è perché mi interessa un film, non mi interessa andarci perché mi fanno assaggiare l’ennesimo prosecco.

Trovare la distribuzione per una buona idea o un buon film ?

Poi ci mancherebbe, si può fare.

Ma tu. Tu come ti senti ? Sempre stimolato / eccitato / coinvolto ogni minuto in ogni posto e in ogni forma. Tu , sei più felice?

Che muscoli alleni ad essere sempre con le mani nel portafoglio . Come ti senti ?

Marketing obsoleto

Chi ha bisogno di chi ?

Rispolvero oggi un grande interrogativo che mi turba.

Sono in attesa dal medico per un controllo del mio effetto placebo. Anche lui va controllato . Capire cioè se con due parole amichevoli e un controllo della pressione , c’è una reazione.

Bene. Il cane è lì fuori che mi aspetta delicatamente (?) legato ad un cancello. Mi capirà.

Torniamo a noi e al titolo del post

Chi ha bisogno di chi

Oggetto. Il bisogno di lavoro. Se è un bisogno come crearlo e come venderlo.

Viene venduto con le stesse categorie delle scarpe da ginnastica colorate .

Perché ? E’ la domanda.

Ho la mia teoria

C’è ne poco, sopratutto nella scrivania dell’agenzia interinali.

Più c’è marketing meno c’è bisogno.

La tecnologia così è inutile e dannosa. Occhio . Solo una piccola parte di persone / stati , ne stanno godendo con dei $ d’avanti, il resto sono briciole. Sappiatelo. È una specie di inquinamento visivo/compulsivo/mentale.

Farti sentire di “Essere sempre in difetto”.

bisogna saper dire di NO. Così si scopre il significato dei bisogni.

Quelli veri ? Si. Ora occorre scoprirli, con impegno però . Da soli non vengono. Tenete la testa e il cuore libera da schemi / condizionamenti. Come i bambini.

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

la borsetta delle donne

Blog di risparmio al femminile... ma non solo

MARIA CAPUTO AUTORE

POESIA SEI LA LUCE CHE MI GIRI FIN QUANDO NON MI CANTI

Dietro l’Oblò

Cosa c’è alle spalle del mondo? Il confine per un Mondo più grande. Tracciando la strada per le scienze umane.

Блог красоты и здоровья от LiDea

О себе, о женщинах, об особенностях женского организма, об изменениях, связанных с возрастом. О красоте и здоровье, о том, чтобы сохранить их в условиях дефицита времени. О том, как сделать так, чтобы чувствовать себя королевой, чтобы окружающие видели её в вас.

Pianopiano forteforte

Taccuino di una mente affollata.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: