Marketing territoriale esistenziale.

Si fa quel che si può . Ma quello, però,  si fa.  Esistenziale perchè è materia da trattare con cura. Qualche lavoro al quale ho partecipato

come :

2014 – Un paese (raccontare il presente Italiano)  : Bagnacavallo 2014 . Comunicazione locale e attività collaterali. Progetto Acrylico ( video mapping e racconti dal basso, in bicicletta)  vedi qui.

2015 : iniziativa turistica culturale (pacchetto turistico di 2 giorni ) adattato e studiato per promuovere la Bassa Romagna attraverso l’evento “teatro delle balle di paglia ” a Cotignola. 2016 : coordinatore e responsabile progetto bassa Romagna all’interno del calendario ITA.CA ( festival del turismo responsabile) qui il progetto.

2017 : seminario sulla paesologia ad Aliano (MT) con Franco Arminio (nella foto) presso il festival LA LUNA E I CALANCHI .

2017 : narrazione – analisi fattibilità e project planning . Progettare un evento territoriale partendo dalla spontaneità e dall’originalità nascosta nei piccoli gesti.  L’ obbiettivo è quello di attivare convergenze e sinergie operative. Il lavoro che ne segue è una naturale conseguenza. Chiaro il fine (lo scopo) cerco i mezzi. Il paradigma sul quale lavorare è più simile ad un rito che ad una riunione. Un esempio ? qui la traccia.

Annunci